In un ufficio si passa la maggior parte delle ore durante la giornata condividendo insieme ad un team differenti esperienze ed emozioni. Spesso stando in contatto con i colleghi ci si affeziona tanto da instaurare un rapporto d’amicizia. Spesso l’amicizia sul posto di lavoro può essere spesso un’arma a doppio taglio. Sul posto di lavoro si passano in media dalle 8 alle 12 ore durate tutto il giorno.
Spesso si trascorre molto più tempo insieme ai colleghi che insieme alla propria famiglia, spesso tra i colleghi si possono instaurare dei rapporti durativi perché si condividono le stesse idee e passioni.
Una situazione del genere può essere vista sotto diversi punti sia negativi che positivi.

I vantaggi di avere amici-colleghi

Il primo vantaggio è quello di poter creare un team che si aiutino a superare tutte le difficoltà nel lavoro. Solo se si parte da casa con lo scopo di trovare non il classico collega ma un amico, è una vera marcia in più.

Avere l’aspettativa di poter parlare con qualcuno con cui poter ridere e dire la propria opinione, condividere le emozioni, rende il lavoro meno pesante ed in questo modo ci si è più invogliati nell’andare sul posto di lavoro.
Avere un’amicizia è una ragione in più per poter andare a lavorare in modo sereno o comunque per poter affrontare la giornata in maniera positiva.

Un’amicizia sul lavoro di certo vi farà sentire meno soli e più sicuri di voi stessi, in questo modo la giornata sarà anche meno stressante.

Spesso avere delle amicizie sul posto di lavoro non solo comporta di avere un buon rapporto lavorativo tra colleghi ma migliora le prestazioni sul posto di lavoro.
Creando così dei piccoli cambiamenti anche se positivi sul business aziendale. Muriel Hammer ha affermato nel 1980 che le persone adulte nel loro percorso della vita hanno almeno 10 amicizie importanti.

Quali sono gli svantaggi?

Le amicizie troppo strette o morbose possono creare con il lungo andare, sarà per invidia o semplicemente perché le basi del rapporto non erano solide fin dall’inizio, una serie di pettegolezzi che possono portare alla chiusura dell’amicizia.

Il primo svantaggio è prettamente psicologico perché quando si pensava di avere accanto un vero amico ma in realtà si è rivelata un’altra persona. In questo caso la stima e la fiducia verso quella persona con il tempo scemerà sempre di più.
Gli svantaggi non sono solo dal punto di vista sentimentale perché di conseguenza non si avrà più quello stimolo di lavorare insieme allo stesso gruppo di persone ed il rendimento aziendale calerà drasticamente.

Come comportarsi al meglio sul posto di lavoro?

Instaurare dei limiti

Spesso alcune persone possono risultare invadenti tanto da invadere lo spazio altrui. Se il vostro amico non lavora nel vostro stesso progetto è importante che non vi dia fastidio durante il lavoro.
Limiti di tempo

Tutte le persone che lavorano hanno un tempo stabilito per poter svolgere delle proprie attività o semplicemente per un pò di relax.

Non perdere di vista i propri obiettivi
Anche se l’amicizia sul posto di lavoro crea un ottimo umore, allo stesso tempo, si deve esser bravi a non farsi distrarre da qualche battuta di troppo.
Se proprio ci si vuole vedere è bene scambiare quattro chiacchiere in un bar o in palestra, lontano dalle ore di lavoro.

La sincerità prima di tutto
La sincerità è la base di qualsiasi rapporto ed è anche un mush have sul lavoro che non passa mai di moda. Un rapporto vero e sincero dovrà essere basato in primis sulla sincerità.

Non essere gelosi
Per mandare avanti un rapporto di amicizia è importante non ingelosirsi soprattutto se nel gruppo di amicizie si aggiungono nuove amicizie.

Essere discreti
La discrezione è fondamentale per non creare dei pettegolezzi inutili nel gruppo di amicizie.

Accettare le critiche
Spesso la verità è un’arma a doppio taglio, tutti la vogliono ma nessuno l’accetta fino in fondo o almeno fin quando la critica non è verso sè stessi. Anche se un collega ti potrebbe criticare in maniera negativa, accetta la critica, perché spesso sono costruttive.

Essere giusti
Spesso si trova a difendere un amico davanti alle ingiustizie, anche tra colleghi potrebbe accadere lo stesso, ma bisogna essere sempre discreti e non impulsivi.

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' possibile utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

cancella il moduloSottometti